Russell Crowe

Russell Crowe

Russell Crowe

 

Gli ipotetici progetti futuri di Russell Crowe

01/02/2007 - da news.castlerock.it: Crowe sarà lo Sceriffo di Nottingham

L'attore sarà nel cast di un film scritto dagli ideatori della serie televisiva 'Sleeper Cell'.

Crowe sarà lo Sceriffo di Nottingham
La Universal Pictures ha acquistato i diritti di Nottingham, una sceneggiatura scritta dagli ideatori della serie televisiva Sleeper Cell, per realizzarne un film che sarà interpretato da Russell Crowe.

Il film sarà prodotto dalla Imagine Entertainment di Brian Grazer e le riprese probabilmente inizieranno verso la fine dell'anno o gli inizi del 2008. Al momento non è stato ancora deciso chi sarà il regista al quale affidare la pellicola.

**********

- da zapster.it: Russell Crowe sarà lo Sceriffo di Nottingham

A distanza di oltre quindici anni dall'ultimo film che l'ha visto scoccare frecce nella foresta di Nottingham, sta per tornare Robin Hood, l'eroe popolare inglese che rubava ai ricchi per dare ai poveri.

La notizia sta circolando in queste ore negli Stati Uniti: la Universal Pictures si è infatti aggiudicata i diritti esclusivi per portare sul grande schermo una versione "moderna" e particolare delle avventure del popolarissimo arciere.

Sembrerebbe che gli studios hollywoodiani vogliano "capovolgere" i ruoli da sempre appartenuti ai protagonisti della leggenda e far apparire il buon Robin un po' meno gentiluomo di come lo si è sempre dipinto e riabilitare invece il "cattivo" Sceriffo di Nottingham.

Per il ruolo di quest'ultimo, che sarà anche protagonista di un triangolo amoroso con Hood e la bella Marian Dubois, è già stato scritturato Russell Crowe: per l'attore neozelandese è pronto un cachet d'oro, pari ad oltre il 20% dell'intero budget stanziato per la pellicola.

Sceneggiatori del film saranno Ethan Reiff e Cyrus Voris, creatori della serie Tv americana "Sleeper Cell"; le riprese inizieranno entro la fine del 2007.

**********

- da skylife.it: Crowe, una star in calzamaglia 1 Febbraio, 2007

La Universal ha in cantiere un film su Robin Hood col gladiatore di Ridley Scott

L'inedito arciere di Sherwood - Russell Crowe sembra dover essere l'interprete principale del nuovo progetto della Universal: Nottingham. Di film su Robin Hood secondo alcuni ce ne sono pure troppi - dal classico di Curtiz con Erroll Flynn fino al film di Reynolds con Kevin Costner -, ma quella che la casa di produzione ha intenzione di mettere in scena è una versione del mito decisamente eccentrica rispetto alle solite caratterizzazioni. A sentire gli autori dello script Robin Hood sarebbe meno buono del solito e lo sceriffo di Nottingham, invece, meno cattivo di quanto siamo stati abituati a vederlo sullo schermo. Per i più giovani che ricordano lo sceriffo di Nottingham malvagio e satanista del film interpretato da Costner sarà un bello shock, comunque sia l'attualizzazione, la deviazione dal mito sembra trovare il favore del pubblico in quest'epoca di cinema post - post moderno.

La regia? - Il film è solo in fase di progettazione, ma i nomi dei registi che circolano nell'ambiente palesano la possibilità di vedere nei panni dell'uomo in calzamaglia (o dello sceriffo?) proprio il neozelandese Crowe. Si parla infatti di due "padrini" dell'attore: Ridley Scott, ancora impegnato con la post - produzione di American Gangster, sempre con Russell Crowe dopo Il gladiatore e Un'ottima annata, e Ron Howard, che gli ha fornito la possibilità della sua migliore interpretazione nel poco compreso Cinderella Man. Lo script della pellicola è affidato a Ethan Reiff e Cyrus Voris, la coppia di sceneggiatori della serie Sleeper Cell.

Russell permettendo - Sembra che la Universal si sia accaparrata la sceneggiatura di Nottingham dopo una sorta di guerra interna con altre case di produzione, in ogni caso per dar via al progetto c'è sempre da tenere conto del progetto di 3:10 To Yuma il "maledetto" remake di Mangold in cui Russell dovrebbe dividere lo schermo con Christian Bale.

**********

- da corriere.it: Cinema: Russel Crowe, sceriffo buono per il 'Robin Hood' della Universal 01 feb

LOS ANGELES - Russell Crowe avrebbe accettato il ruolo dello sceriffo di Nottingham, per una nuova versione della leggenda di Robin Hood pensata da due autori che lavorano per Universal Pictures. Lo scrive il sito di Hollywood Reporter. L'attore si sarebbe entusiasmato all'idea di interpretare uno sceriffo - previsto come personaggio positivo - in una storia in cui si indaga su una serie di omicidi di cui e' sospettato Robin Hood. La sceneggiatura "revisionista" prevederebbe anche un triangolo amoroso fra Robin Hood, Lady Marion e lo sceriffo stesso. Crowe dovrebbe ricevere almeno 20 milioni di dollari per la parte. (Agr)
19/10/2006 - da moviehole.net: In sintesi, sembra che Russell sia interessato ad interpretare una parte nel film sul leggendario giocatore di cricket australiano, Donald Bradman. Il film intitolato 'The Bloody Ashes' dovrebbe essere girato l'anno prossimo. Sembra che Russell sia interessato al ruolo di Bill Woodruff, il capitano di Bradman nella stagione 1932/33. [...] (Grazie Ivani!)

Russell Crowe's Bloody new movie

October 19, 2006

Oscar Winner Russell Crowe and rising actress Holly Valance ("DOA") are in talks to star in a Matthew Vaughn ("Layer Cake") produced film about the legendary Australian cricketer, Donald Bradman. The film, "The Bloody Ashes", is expected to start next year.

Crowe has apparently expressed interest in playing Bill Woodruff, Bradman's captain during the 1932-33 Ashes series, whilst Valance is expected to be sought for the role of Bradman's wife, Jessie. 

Producers are said to be scouting cricket clubs to find a young actor to play Bradman. Co writer Peter Clifton tells The Herald-Sun that they don't just want good actors, they want actors "who can play cricket properly, so we can achieve the authenticity needed for the film". The chosen actor will be required to go undergo an intensive 6-month acting course, in addition to tuning up his cricket skills.

Other actors being sought for the $30 million dollar movie include someone to play English captain Douglas Jardine and his star first bowler Harold Lawford.

Donald Bradman, aka The Don, was an Australian cricketer who is universally regarded as the greatest batsman of all time, and is one of Australia's most popular sporting heroes. His Test batting average of 99.94 is by some measures the greatest statistical performance of all time in any major sport.

The last actor to play Bradman on screen was Gary Sweet ("Macbeth"), who gave life to the legend in the 1984 mini-series "Bodyline".
28/07/2005 - da Badtaste.it: Cinema News: Ridley Scott parla di vino 

Torna dietro la macchina da presa Ridley Scott, e lo fa per raccontare una storia di xenofobia e vino. Sarà Russel Crowe il protagonista del suo prossimo film, A Good Year...

Come sempre è Variety ad annunciare il casting del prossimo (e annunciato già dalla premiere delle Crociate) film di Ridley Scott. 
A quanto pare Fox 2000 è in trattative con Russel Crowe perché interpreti il protagonista di A Good Year. E guarda caso proprio una canzone dell'attore (che come noto è anche cantante in una band) si chiama A good Year.

Crowe interpreterà un investitore di Londra che perde il lavoro e decide di trasferirsi in Provenza per prendersi cura di una vigna in decadimento posseduta da suo zio, recentemente morto. Il tutto si complica con l'arrivo di un cugino americano sconosciuto.

Questa la sinossi, adattata da un romanzo (dallo stesso nome) di Peter Mayle.
Lo script è di Marc Klein (Serendipity), ma la sceneggiatura è stata rifatta dai fratelli Butterworth e Ted Griffin.

C'è da dire che non si tratterà solo di un film sul vino (Ridley Scott, tra l'altro, ha avuto una vigna per 14 anni e ammette che è meglio parlare di cose che si conoscono...), ma tratterà anche di temi come la xenofobia (parola di Scott, i francesi, ma anche gli italiani e gli inglesi sono molto xenofobi"): la speranza del regista è quella di allontanarsi il più possibile da film sul vino come Mondovino o Sideways.

Sebbene i sopralluoghi in Provenza siano già in corso, la pre-produzione del film non è stata ancora avviata - si pensa ad una release intorno a metà dell'anno prossimo.
06/05/2005 - da canali.libero.it: Russel Crowe e Nicole Kidman, Bradd Pitt e Cate Blanchett: due coppie per due nuovi film 

Dopo “Le crociate” di Ridley Scott e i vari “peplum” ambientati nell’antica Grecia, è in arrivo un altro kolossal, questa volta tutto “made in Australia”.

Sarà una sorta di “Via col vento” del terzo millennio, un film epico che metterà insieme due attori belli e molto amati dal pubblico: Russel Crowe e Nicole Kidman.

Un tempo si vociferava su di una loro presunta relazione ma di certo c'è solo che i due divi sono entrambi australiani – definiti addirittura “tesori nazionali viventi” da un gruppo per la tutela delle tradizioni dell’isola - e che dopo il mancato incontro sul set del film “Eucalyptus”, potrebbero finalmente avere l’occasione di lavorare insieme sotto la direzione dell’estroso e visionario regista Baz Luhrmann. 

Anche lui australiano così come lo sceneggiatore che lo sta aiutando a scrivere il copione, Stuart Beattie, già noto per “Collateral”. 
Il film, che sarà girato alla Fox, ha tutti gli ingredienti per far parlare di sé: una storia avventurosa e sentimentale, due protagonisti dall’indubbio talento e sex appeal, un regista che sa sorprendere e sfidare il pubblico. (Grazie Daniela!)

05/05/2005 - da Cinematografo.it: L'attrice con Russell Crowe in Oz Gone With The Wind di Baz Luhrmann. Un Via col vento australiano 

Russell Crowe e Nicole Kidman, dopo il tentativo fallito di Eucalyptus, potrebbero interpretare un altro film interamente australiano diretto da Baz Luhrmann. Il regista sta collaborando con il connazionale Stuart Beattie alla sceneggiatura di un melodramma romantico intitolato Oz Gone With The Wind (Via col vento australiano). Prodotta dalla Universal (ciak previsto per fine 2005), questa epopea di Luhrmann arriva dopo che il suo progetto su Alessandro Magno è sfumato. Mentre Luhrmann e la Kidman hanno già lavorato insieme in Moulin Rouge!, questa sarebbe la prima collaborazione tra il regista e Crowe. (Grazie Maddalena!)

05/05/2005 - da Capital.it: Nicole Kidman e Russel Crowe insieme nel nuovo film di Baz Luhrmann 

Dopo il tentativo fallito di "Eucalyptus", Russell Crowe e Nicole Kidman potrebbero interpretare un altro film interamente australiano diretto da Baz Luhrmann. Il regista sta collaborando con il connazionale Stuart Beattie alla sceneggiatura di un melodramma romantico intitolato "Oz Gone With The Wind" ("Via col vento australiano"). 
Prodotta dalla Universal (ciak previsto per fine 2005), l'epopea di Luhrmann arriva dopo che il suo progetto su Alessandro Magno è sfumato. Luhrmann e la Kidman tornano a lavorare insieme dopo "Moulin Rouge!" mentre sarebbe la prima collaborazione tra il regista e Crowe. (Grazie Maddalena!)

04/04/2005 - da Musical.it: RUSSEL CROWE PER IL FILM "SWEENEY TODD"?

La casa di produzione cinematografica di Sam Mendes è intenzionata a portare sul grande schermo il musical di Stephen Sondheim "Sweeney Todd". Per il ruolo del protagonista maschile è stato interpellato il "gladiatore" Russel Crowe, che ancora non ha deciso se accettare, secondo quanto egli stesso avrebbe dichiarato al "Daily Mail". Il giornale parla anche delle attrici che potrebbero interpretare la parte di Mrs. Lovett; si tratta di Emma Thompson, Imelda Staunton e Toni Collette. La sceneggiatura verrebbe scritta da John Logan, cui si deve il recente "The Aviator". Sam Mendes, pur essendo il produttore del film, non ha ancora deciso se si occuperà anche della regia. (Grazie Daniela!)
31/03/2005 - da Trovacinema.it: Russell Crowe e Ron Howard di nuovo insieme 

Ron Howard torna a dirigere Russell Crowe.  

L'attore neozelandese trapiantato in Australia è in trattative con il regista per un film intitolato 'The Power of Duff'. 
La sceneggiatura, del commediografo americano Stephen Belber, è stata acquistata dalla Universal Pictures questo mese, con la DreamWorks come partner di coproduzione. 
Crowe dovrebbe interpretare il ruolo di un anchorman di telegiornale, che per il dolore per la morte del padre prega ad alta voce durante i notiziari. 
Il progetto sarebbe la terza collaborazione cinematografica fra Crowe e Howard. I due hanno già lavorato insieme per il premio Oscar 'A Beautiful Mind' e hanno un altro film, 'Cinderella Man', in uscita quest'anno. 
29/03/2005 - da Cinematografo.it: Tris per Crowe  

Dopo A Beautiful Mind e Cinderella Man, l'attore tornerà a lavorare con Ron Howard in The Power of Duff

Russell Crowe e Ron Howard insieme per la terza volta. Dopo A Beautiful Mind e Cinderella Man, i due - scrive il sito di Variety - torneranno a lavorare in team per The Power of Duff, film prodotto dalla DreamWorks di Steven Spielberg e dalla Imagine di Brian Grazer. L'attore interpreterà il ruolo di un giornalista televisivo, che addolorato dalla morte del padre, si mette a pregare ad alta voce durante il tg. Le sue preghiere vengono ascoltate e questo lo trasforma in una figura televisiva molto controversa. Non è ancora chiara la data d'inizio delle riprese, se dopo lo stop alla commedia romantica Eucalyptus, Crowe è libero, il regista Ron Howard sarà invece impegnato fino al 2006 nella lavorazione di Il codice Da Vinci, con Tom Hanks. Ha inoltre in cantiere anche un kolossal epico sulla conquista spagnola del Messico dal titolo The Serpent and the Eagle e un film ispirato al capolavoro di John Steinbeck La valle dell'Eden. Nel frattempo, il 3 giugno, uscirà negli Usa Cinderella Man, dramma biografico che racconta la storia del pugile Jim Braddock e interpretato anche da Renée Zellweger. La redazione (Grazie Maddalena!)
12/02/2003 - a riguardo del presunto coinvolgimento di Russell nel progetto di Francis Ford Coppola, 'Megalopolis', ecco cosa dice il regista stesso in un intervista da CIAK n. 1 gennaio 2003: 

DOMANDA: [...]'Di Cosa parla Megalopolis? [...] E gli interpreti?'

RISPOSTA DI FFC: 'Ho invitato molti attori a leggere la sceneggiatura: anni fa avevo trovato il ragazzo giusto, si chiamava Russell Crowe. Oggi e' andato troppo lontano.'

ndw: questo temo sia equivalente alla parola fine per Russell e Megalopolis.

03/01/2003 - dal TGcom: 2-1-2003 Gladiatore 2: Crowe ci pensa su

Personaggio di Maximus potrebbe tornare

Russell Crowe potrebbe tornare nel sequel del "Gladiatore", nonostante il suo personaggio sia morto nel primo film. L'attore australiano indosserebbe pertanto anche nel secondo episodio della saga, i panni di Maximus, il ruolo che nel 2001 gli fruttò l'Oscar come miglior attore. L'idea di "resuscitare" il generale-gladiatore sarebbe del produttore del film Walter Parkes: Crowe starebbe valutando la possibilità di... tornare nell'arena.

Il personaggio di Maximus potrebbe rivivere nel "Gladiatore 2" attraverso due artifici. Il primo sarebbe ambientare la vicenda alcuni anni prima dei fatti narrati nel primo episodio del "Gladiatore": si tratterebbe quindi, tecnicamente, di realizzare un "prequel" del film originale. La seconda strada che potrebbero percorrere gli sceneggiatori è quella di far entrare nel prossimo film il concetto di "vita dopo la morte". "Maximus morì nel primo Gladiatore - ha affermato sibillino Parkes al 'Chicago Sun-Times' - ma i Romani credevano molto nell'aldilà...". Nel cinema, ha ricordato il produttore del kolossal, è tranquillamente possibile andare avanti e indietro nel tempo. Soprattutto se in gioco c'è la partecipazione di uno degli attori più gettonati degli ultimi anni.

Secondo quanto rivelato da uno degli sceneggiatori, John Logan, sembra che il "Gladiatore 2" sarà incentrato sulla figura di Lucius (interpretato nel primo film da Spencer Treat Clark), nipote e ultimo erede del perfido imperatore Commodo. Non è ancora chiaro se il regista sarà ancora Ridley Scott, anche se si è parlato di trattative in corso fra l'autore di "Blade Runner" e la DreamWorks.

Il "Gladiatore" ricevette nel 2001 ben dodici nomination agli Oscar, anche se furono "soltanto" cinque le statuette che il film si portò a casa: oltre a quella per il miglior attore, la pellicola fu premiata come miglior film, oltre che per effetti sonori, effetti visivi e costumi. (Grazie Maddalena!)

- da www.primissima.it: Il gladiatore andata e ritorno

Come si dice? Squadra che vince non si cambia. Questa regola è stata presa alla lettera da Hollywood che, constatato l’enorme successo, coronato dalla vittoria di 5 Oscar, da parte de Il gladiatore si appresta a proporne il sequel. Si, tutti sanno che Maximus-Russel Crowe è morto ma, visto che per i Romani la vita dopo la morte era quasi una realtà, perché non spremersi le meningi e cercare qualche buona idea per far risorgere il nostro eroe? Questo è quello che ha proposto Walter F. Parkes, magnate hollywoodiano, a Russel Crowe. A quanto pare l’attore si sarebbe già messo al lavoro. La trama del secondo episodio dovrebbe essere incentrata sulla vita del nipote del perfido imperatore Commodus, alla costante ricerca del suo vero padre. Speriamo di non dover fare i conti con una memorabile sconfitta! [23 Dicembre 2002] (Grazie Maddalena!)

- da it.movies.yahoo: Giovedì 2 Gennaio 2003 - Russell Crowe sarà ancora gladiatore?

A dispetto della morte del suo personaggio, Russell Crowe potrebbe ritornare nei panni del gladiatore Massimo. Il produttore Walter Parkes ha annunciato che l'attore sta valutando l'opportunità di interpretare un prequel o addirittura una storia afterlife, ovvero nell'aldilà.

Uno dei coautori del primo film sta lavorando allo script di "Il Gladiatore 2", focalizzandosi sul personaggio di Lucio. In un'intervista al Chicago Sun-Times, Parkes ha dichiarato: "Massimo muore nel primo 'Gladiatore', ma i Romani avevano una grande fede nell'aldilà.

Russell sta valutando alcune idee su come ritornare. Possiamo andare sia in avanti che indietro nel tempo". (Grazie Maddalena!)

- da Il Nuovo.itNuovi sequel, solite facce note

Stallone rifà Rocky, Crowe torna nel Gladiatore, Mel Gibson ritorna a Mad Max e Ford in Indiana Jones. Solo motivi commerciali o penuria di idee nuove?

[...] E così anche Russel Crowe fa fatica a scrollarsi di dosso la parte del valoroso Massimo ne Il Gladiatore. Nonostante la bella interpretazione di John Nash in A beautiful mind, Crowe non ha riscosso lo stesso grande successo al botteghino. E adesso che Ridley Scott ha deciso di fare il sequel della pellicola, non è escluso, anzi, è molto probabile che lo stesso Crowe possa tornare a vestire i panni del protagonista. Anche se stavolta, come fanno sapere dalla produzione, il film verrà incentrato sul personaggio di Lucius. Ma in fondo, nella prima parte, nessuno ha visto direttamente i funerali di Massimo... [...]

18/12/2002 - dal TGcomGladiatore 2, Lucius sarà la star 

Sarà ambientato 11 anni dopo il primo 

La DreamWorks ha deciso di realizzare il seguito del primo fortunatissimo film capolavoro di Ridley Scott, Il Gladiatore, vincitore di ben 5 premi Oscar, per tentare di bissarne il successo. Il sequel dovrebbe ambientarsi 11 anni dopo il primo e concentrarsi sul personaggio di Lucius, interpretato nel primo film da Spencer Treat Clark, nipote e ultimo erede dell'imperatore Commodo.

"Indovinate chi scopre essere il suo vero padre..." è la frase sibillina che il produttore Walter Parkes si fa "scappare" riferendosi al protagonista del nuovo film, per il quale non si sa ancora chi sarà l'interprete.

Accanto a Parkes ci sarà anche Doug Wick per la produzione del film mentre John Logan, cosceneggiatore del primo film, scriverà la storia.

Il Gladiatore, uscito nelle sale nel 2000 e candidato a 12 premi Oscar, ha definitivamente consacrato nel mondo del cinema Russell Crowe che, nei panni del protagonista Maximus, ha offerto una indimenticabile interpretazione.

Il film, ambientato nel II secolo dopo Cristo, racconta la storia del condottiero Maximus, designato erede dall'imperatore morente Marco Aurelio. Ma Commodo, figlio dell'imperatore, impadronitosi del trono per vendicarsi della sfiducia del padre, decide di perseguitare il protagonista. Maximus così, schiavo prima e gladiatore poi, inizia a combattere per rifarsi dei torti subiti.

Non è escluso che proprio Crowe possa ritornare anche nel secondo episodio con qualche stratagemma degli sceneggiatori. D'altra parte nella prima puntata nessuno ha potuto vedere il funerale del gladiatore.

Un'altra ipotesi è che l'attore australiano possa interpretare ancora il ruolo del protagonista. Se fosse lui il padre di Lucius, come hanno lasciato pensare gli sceneggiatori, sarebbe facile fargli assumere l'aspetto del principe ormai cresciuto.

11/12/2002 - da Il Nuovo.it: La carica di Hollywood 

[...] Russell Crowe lavorerà con Ridley Scott in Tripoli, la vera storia di William Eaton che aiutò a spodestare il sovrano di quella che è l'attuale Libia, nei primi dell'800.

25/10/2002 - da Gossip News: Il cinema fa la storia con il sequel de 'Il Gladiatore'

Da fonti vicine alla casa di produzione del sequel del gladiatore, sono trapelate notizie che assicurano che il seguito del film, ancora in fase di sviluppo, sarà ambientato nell'età dell'imperatore Septimius Severus. Nato nel 146 d.c., Settimio Severo regnò dal 193 fino alla sua morte avvenuta nel 211. Settimio Severo ristabilì la stabilità dell'impero romano dopo il regno tumultuoso dell'imperatore Commodo, figlio di Marco Aurelio, e sedò le guerre civili scaturite dopo l'omicidio di Commodo con cui si concludeva proprio il Gladiatore.

Ricordate? Massimo, interpretato da Russell Crowe (premio Oscar come miglior attore), uccideva in un arena gremita il perfido Commodo impersonato da Joaquin Phoenix. Il Gladiatore 2, come la precedente pellicola, sarà girato nel quasi assoluto rispetto della storia, se non per qualche forzatura dettata dalle esigenze, e sarà incentrato su una serie di eventi che hanno caratterizzato l'impero di Settimio Severo. Il soggetto questa volta sarà probabilmente di John Logan e non di David Franzoni, che con il gladiatore vinse l'Oscar, perchè momentaneamente occupato nella realizzazione di Annibale. Un altro film epico che vedrà Vin Diesel ("Fast and Furious") nei panni del 25enne generale cartaginese, che si mosse con più di 100.000 uomini alla conquista dei territori spagnoli e fu il responsabile dello storico attacco a Roma attraversando le Alpi in sella a degli elefanti.
Vito Vivanti 23/10/2002

15/10/2002 - vi ricordate quando Russell veniva indicato come doppiatore del cartone animato Sinbad? Beh, stando a quanto riporta L'Espresso n. 42 del 17/10/2002 sembra che il progetto sia accantonato. Ecco cosa dice l'articolo.

Brad Pitt doppiatore: Irresistibile Sinbad Cosa hanno in comune Brad Pitt e Sinbad il Marinaio? Intanto il pizzetto, se l'attore non cambierà look. E poi la voce, visto che sarà il bel Brad a doppiare I l'eroe dei mari che combatte contro mostri mitologici nel film della DreamWorks "Sinbad: Legend of the Seven Seas" (tra gli altri doppiatori Catherine Zeta-Jones e Michelle Pfeiffer), sugli schermi il 2 luglio 2003. A chiudere l'operazione è stato il produttore Jeffrey Katzenberg, convinto che «un attore così carismatico e pieno di humour come Pitt è perfetto per interpretare lo smargiasso e spericolato Sinbad». M.Si.

08/10/2002 - da cinematografo.it: Coppia da Oscar

7/10/2002 - Russell Crowe e Denzel Washington sul set per un remake di Hitchcock: a volerli insieme nel cast de L’altro uomo, il regista di Training Day Antoine Fuqua Coppia d’Oscar per Fuqua: il regista di Training Day fa il colpaccio e porta Denzel Washington e Russell Crowe insieme sul set. Cinquant’anni dopo il capolavoro firmato da Hitchcock, a ispirare il fantastico cast è un remake de L’altro uomo con Murray Alper e Johnny Mac Brown. Tempi di lavorazione ancora incerti, la produzione del film punta tutto sul confronto tra i protagonisti. Migliore attore nel 2001 con Il Gladiatore, a rovinare il bis a Russell Crowe è stato quest'anno proprio il poliziotto corrotto che a Denzel Washington è valsa la statuetta in Training Day di Antoine Fuqua. Per il regista, il progetto si aggiunge a un’agenda già densa di appuntamenti e nomi: Monica Bellucci e Bruce Willis nel suo Tears of the Sun in uscita ad aprile, mentre è in lavorazione il film d’azione Stigmata Protocol, la produzione di George Clooney e Steven Soderbergh lo ha già assoldato per il dramma fantastico The Jacket. (La redazione)

- da primissima.it: Un duo d’eccezione per un remake d’autore:

Russell Crowe e Denzel Washington insieme in un remake dell’hitchcockiano L’altro uomo. Il progetto decisamente impegnativo è di quelli che seducono all’istante: ripetere Hitchcock, riprende le sue storie fatte di suspense, atmosfere e congegni a orologeria e rileggerle in chiave moderna, magari avvalendosi delle nuove tecnologie. Il periodico Le Film Français ha diffuso la notizia che il regista Antoine Fuqua ha accettato di dirigere questo progetto offrendo alle nuove icone hollywoodiane Denzel Washington e Russell Crowe i ruoli che furono di Farley Granger e Robert Walker.

Il film offre a Washington l’opportunità di lavorare per la seconda volta con il regista che lo scorso anno lo ha diretto in Training Day, opera per la quale è stato candidato all’Oscar, e di tornare a recitare al fianco di Crowe, con il quale ha interpretato nel 1995 il thriller futurista Virtuality, di Brett Leonard.

L’originale hitchockiano, datato 1951, aveva alle spalle due scrittori straordinari come Patricia Highsmith e Raymond Chandler ed era la storia di un incontro casuale dalle conseguenze imprevedibili. A bordo di un treno si incontravano un campione di tennis impegnato in un’aspra battaglia legale con la moglie e uno sconosciuto alle prese con un padre terribile. Lo sconosciuto si offriva di “liquidare” la scomoda consorte in cambio di uno scambio di favori paritario che lo sportivo non prendeva seriamente in considerazione, salvo poi ritrovarsi improvvisamente vedovo, sospettato dalla polizia e braccato dal folle che pretendeva il rispetto del tacito patto. Non è ancora stato reso noto l’inizio delle riprese che potrebbe slittare nel tempo a causa dei numerosi impegni contratti dal regista; infatti Fuqua, che sta curando la post-produzione di Tears of the Sun, con Bruce Willis e Monica Bellucci, atteso per la prossima primavera, sta lavorando anche su altri progetti come The Jacquet, un dramma fantapsicologico su un reduce della guerra del Vietnam ingiustamente imprigionato che riesce a viaggiare nel tempo con la mente e un film d’azione dal titolo provvisorio Stigmata Protocol. 

04/10/2002 - da it.movies.yahoo:  Cinema: La Battaglia Di Alamo Diventa Un Film

Giovedì 3 Ottobre 2002, New York, 3 ott. - (Adnkronos) - La battaglia di Alamo diventa un film. La Disney ha annunciato il progetto 'The Alamo', che avra' un budget di 75 milioni di dollari e verra' girato a partire da gennaio per la regia di John Lee Hancock. Il protagonista, nei panni di Davy Crockett, dovrebbe essere Billy Bob Thornton, come scrive 'Variety'. Hancock sostituisce Ron Howard, inizialmente contattato per il film. La Disney vorrebbe anche Ethan Hawke per il ruolo di William Travis, un furfante che divenne per caso un eroe della battaglia, e Russell Crowe in quelli di Sam Houston, un altro protagonista positivo dell'evento. Sul celebre episodio storico, l'assalto di settemila uomini dell'esercito messicano al forte Alamo difeso da 187 americani durante la guerra per l'indipendenza del Texas, aveva gia' girato un film come attore e regista John Wayne. (Neo/Idb/Adnkronos)

01/10/2002 - http://www.actingnews.it/: Rinviato il primo ciak. Ridley Scott lascia 'Tripoli' (26/09/2002) - Il regista americano e' rientrato negli States a causa dello stato di salute della figlia, sospendendo momentaneamente il progetto 'Tripoli', pellicola prodotta dalla 20th Century Fox insieme alla European Film Commission.
18/09/2002 - da cinematografo.it e it.movies.yahoo: Howard tra gli aztechi

17/9/2002 - Ron Howard produrrà The Serpent and the Eagle, ispirato alla vera storia del conquistatore spagnolo Cortez. A dirigere il film potrebbe essere lo stesso Howard. Con A Beautiful Mind ha conquistato il suo primo Oscar, ma Ron Howard non sembra per il momento intenzionato a tornare dietro la macchina da presa. Il regista sembra, invece, essere molto preso dalla sua attività di produttore. Già impegnato nella realizzazione di The Alamo (diretto da John Lee Hancock e incentrato sulla resistenza che un gruppo di texani oppose all’esercito messicano per 13 giorni nel 1836), Howard ha, infatti, acquistato i diritti sullo script di The Serpent and the Eagle, progetto da lui finanziato insieme al socio e amico Brian Grazer. Sceneggiato da Hans Beimler e Robert Wolfe, il film sarà ambientato in Messico e racconterà la storia (vera) del conquistatore spagnolo Cortez e di come riuscì nell'impresa di soggiogare il popolo azteco depredandolo di tutte le sue ricchezze grazie all'aiuto della principessa Malinali.

Non è ancora stato reso noto il nome del regista, ma non è da escludere che ad assumere l'incarico possa essere lo stesso Howard, sempre che il regista non decida di dirigere The Burial ( vicenda di un avvocato che difende il proprietario di una ditta di pompe funebri) o Cinderella Man, film - quest'ultimo - che lo porterebbe a lavorare nuovamente Russell Crowe.

22/07/2002 - da La Stampa web[...]Russell Crowe farà solo una breve apparizione nel seguito de «Il gladiatore»: il suo personaggio era morto nel primo film e questo secondo, ancora diretto da Ridley Scott, si svolge 15 anni dopo.[...]

da Affari Italiani[...]Un'altra pellicola attesa ad Hollywood nel 2003 è l'ennesimo remake di "Robin Hood". Il protagonista dovrebbe essere Philip Seymour Hoffman, ma la vera novità consisterebbe nel fatto che, per una volta tanto, la celebrità sarebbe l'antagonista, lo sceriffo di Nottingham, la cui interpretazione ptrebbe essere affidata a Russell Crowe. Il "gladiatore" sta riflettendo se accettare o no questo ruolo...

da it.movies.Yahoo!: Crowe un uomo in calzamaglia?

Una nuova pellicola racconterà la storia dell'impavido eroe Robin Wood circa dieci anni dopo il tradizionale racconto. Russell Crowe, secondo indiscrezioni, sarebbe in trattative non per il ruolo di protagonista, che sarà invece affidato a Philip Seymour per una versione obesa di Robin, ma per il cattivo Sceriffo di Nottingham. Nessuna notizia al momento circa la regia della pellicola nè sul nome dell’attrice che indosserà i panni della dolce e avvenente Marian.

15/07/2002 - da it.movies.Yahoo!: Crowe un uomo in calzamaglia?

Una nuova pellicola racconterà la storia dell'impavido eroe Robin Wood circa dieci anni dopo il tradizionale racconto. Russell Crowe, secondo indiscrezioni, sarebbe in trattative non per il ruolo di protagonista, che sarà invece affidato a Philip Seymour per una versione obesa di Robin, ma per il cattivo Sceriffo di Nottingham. Nessuna notizia al momento circa la regia della pellicola nè sul nome dell’attrice che indosserà i panni della dolce e avvenente Marian.

23/04/2002 - da Yahoo!music: Russell Crowe dirigera' il video di Danielle Spencer

Russell Crowe diventera' un regista di videoclip per la sua ragazza, Danielle Spencer. L'attore, gia' vincitore dell'Oscar, curera' la regia del videoclip "Tickle Me", che uscira' come prossimo singolo dall'album della Spencer, "White Monkey". La relazione Crowe/Spencer risale al 1990, quando la coppia debutto' insieme nel film "The Crossing". Danielle, una delle prime fidanzate di Russell, torno' con lui dopo la divisione da Meg Ryan. [...]

Tuesday 23 April 7:58 PM - Russell Crowe to direct Danielle Spencer video

Russell Crowe is becoming a music video director for his girlfriend Danielle Spencer. The Academy Award winning actor Russell Crowe will direct the "Tickle Me" clip, the next single from her White Monkey album. The Crowe / Spencer relationship goes back to 1990 when the couple made their movie debut together in the film The Crossing. Danielle, one of Russell's early girlfriends was the one her returned to after his breakup with Meg Ryan. Danielle, the daughter of British kids TV show actor Don Spencer, released her White Monkey album in 2001. She is currently on tour with Australia's current biggest success story George who have already gone platinum with their debut album Polyserena. Danielle Spencer is also set to release a bonus disc to her album "White Monkey" on May 20. The disc will include the original demo versions of "Forgive Me", "Blast Off" and a new mix of "White Monkey".

- Il videoclip di Danielle Spencer, "Tickle Me", diretto da Russell sara' visibile dal 10 giugno 2002 sul sito emimusic, a questo link (trovato su Murphsplace 05/06/2002)

09/04/2002 - da news.2000.iol.it: RUSSELL CROWE, FORSE TORNA AL LAVORO CON RIDLEY SCOTT

Los Angeles, 9 apr. (Adnkronos) - La coppia del 'Gladiatore' potrebbe tornare a colpire. Secondo quanto afferma il sito internet di 'Variety', RUSSELL CROWE e' in trattative per tornare sul set del nuovo film diretto da Ridley Scott. La pellicola, intitolata ''Tripoli'', e' ispirata alla vera storia di William Eaton, un americano che aiuto' l'erede al trono di Tripoli a rovesciare un governante corrotto ai primi dell'800 e a ristabilire la legittima linea ereditaria superando una serie di intrighi che avevano oppresso la popolazione libica. Prodotto dalla Fox, 'Tripoli', che conta su uno script di William Monahan, viene descritto come una sorta di nuovo 'Lawrence d'Arabia'. Le riprese dovrebbero iniziare all'inizio del prossimo autunno. (Ken/Gs/Adnkronos)

- da cinematografo.it: Crowe a Tripoli

9/4/2002 - Russell Crowe e Ridley Scott ancora insieme. L'attore potrebbe tornare a lavorare con il regista che lo diresse ne Il galdiatore. L'occasione: il prossimo film diretto da Scott, il colossal in costume Tripoli. Russell Crowe torna a far team con Ridley Scott. L'attore - che lo scorso anno vinse l'Oscar come miglior attore protagonista proprio con il colossal Il gladiatore diretto dal regista inglese - è in trattative per interpretare il ruolo del protagonista anche nel prossimo lavoro di Scott, Tripoli. Sceneggiato da William Monahan e finanziato dalla società di produzione dello stesso Scott, il film sarà ispirato alla vera storia di William Eaton, un americano che aiutò l'erede al trono di Tripoli a guidare la disfatta contro un monarca corrotto, nei primi anni dell'800. Reduce dal recente successo di A Beautiful Mind, il film di Ron Howard vincitore di quattro Oscar tra cui quello come miglior film, Crowe sarà comunque impegnato, a partire da giugno, sul set del nuovo film di Peter Weir, The Far Side of the World, tratto dal romanzo di Patrick O’Brian, Master and Commander, e ambientato all'epoca delle guerre napoleoniche. L'impegno con Scott potrebbe tuttavia subire la stessa sorte di un altro progetto di Crowe in stallo da diversi mesi, The Cinderella Man di Lasse Hallström, se l'attore dovesse decidere di avviare le riprese del suo primo film da regista The Long Green Shore, sulla vicenda di un battaglione australiano inviato nel 1945 in Nuova Guinea per costringere alla ritirata i giapponesi. (La redazione)

- da Yahoo!news: Crowe potrebbe riunirsi a Scott per il film "Tripoli"

(Variety) Sembra sia Russell Crowe il canditato favorito per il ruolo principale nel film storico "Tripoli" che sara' diretto da Ridley Scott e prodotto dalla 20th Century Fox. Il film parlera' della storia vera di William Eaton, un americano che aiuto' l'erede al trono di Tripoli a rovesciare un governatore corrotto all'inizio del 1800. Sia la Fox che gli agenti di Crowe hanno rifiutato commenti.

03/03/2002 - secondo Ananova, Russell sarebbe in trattative per interpretare un film sulla vita di Ted Hughes, poeta compagno di Silvia Plath, che dovrebbe essere interpretata da Gwyneth Paltrow. Il film prodotto dalla BBC avrebbe il titolo provvisorio di "The Beekeeper's Daughter", e dovrebbe entrare in produzione nell'autunno prossimo.
19/01/2002 dal sito www.TGCom.it

Russel Crowe a caccia di pirati
Accadrà nel film di Peter Weir "Master and Commander"
 
Dopo aver interpretato un gladiatore ed un premio nobel malato di schizofrenia in "A Beautiful Mind", prossimamente in Italia, Russel Crowe sarà un capitano della Marina Militare britannica in "Master and Commander".
La sceneggiatura del film è tratta dal romanzo di Patrick O'Brian e sarà diretto da Peter Weir, regista di "Green Card", "L'attimo fuggente" e "The Truman Show".
Russel Crowe interpreterà il ruolo del capitano della Marina Militare britannica, Jack Aubrey, alla prima missione di comando su un vascello inviato a combattere i pirati.
L'attore è attualmente impegnato in un altro progetto cinematografico che lo vedrà nei panni della leggenda della boxe Jim Braddock nel film "Cinderella Man".

28/11/2001 - secondo Hollywoodreporter, Russell Crowe starebbe contrattando con la Imagine Entartainment di Brian Grazer, produttore di "A Beautiful Mind", per interpretare una parte in un film ispirato alla serie "Hogan's Heroe's", una sitcom andata in onda negli Stati Uniti dal 1965 al 1971. Si trattava di un telefilm comico ambientato in un campo di prigionieri durante la Seconda Guerra Mondiale, in cui un gruppo di prigionieri statunitensi era occupato a spiare e sabotare ogni azione bellica dei loro guardiani tedeschi. Sembra comunque che nelle intenzioni, il nuovo film debba assumere toni molto piu' drammatici della serie televisiva

 

Questo sito e' creato, mantenuto e gestito da Gloria (lampedusa). Se hai bisogno di contattarmi, scrivimi all'indirizzo croweitalia@gmail.com. Se hai delle informazioni da segnalarmi, contattami via email. Il sito e' online dal 21 febbraio 2001. Pagina creata il 21/01/2002 - aggiornata 28/07/2005