Russell Crowe, notizie in lingua italiana

Russell Crowe

Russell Crowe, notizie in lingua italiana

 

Russell Crowe - Le News di marzo 2005

30/03/2005

- ecco una nuova storia di Lalla, intitolata 'Persona', che piacera' molto alle persone che seguivano anni fa con passione il manga che narrava di una bella fanciulla costretta a spacciarsi per uomo... ^__^ Leggi la storia qui, e un enorme grazie a Lalla! 

***ALLARME TV*** Domenica 3 aprile alle ore 21.00 RAI3 trasmettera' il film 'L.A. Confidential' (Grazie Maddalena!)

- da Coming Soon la stessa notizia di ieri riguardante il film 'The Power of Duff';

29/03/2005

ecco un nuovo lavoro di Eleonora che potete ammirare qui. Grazie Eleonora! ^__^

 

 

 

 

- da Cinematografo.it: Tris per Crowe 29/03/2005

Dopo A Beautiful Mind e Cinderella Man, l'attore tornerà a lavorare con Ron Howard in The Power of Duff

Russell Crowe e Ron Howard insieme per la terza volta. Dopo A Beautiful Mind e Cinderella Man, i due - scrive il sito di Variety - torneranno a lavorare in team per The Power of Duff, film prodotto dalla DreamWorks di Steven Spielberg e dalla Imagine di Brian Grazer. L'attore interpreterà il ruolo di un giornalista televisivo, che addolorato dalla morte del padre, si mette a pregare ad alta voce durante il tg. Le sue preghiere vengono ascoltate e questo lo trasforma in una figura televisiva molto controversa. Non è ancora chiara la data d'inizio delle riprese, se dopo lo stop alla commedia romantica Eucalyptus, Crowe è libero, il regista Ron Howard sarà invece impegnato fino al 2006 nella lavorazione di Il codice Da Vinci, con Tom Hanks. Ha inoltre in cantiere anche un kolossal epico sulla conquista spagnola del Messico dal titolo The Serpent and the Eagle e un film ispirato al capolavoro di John Steinbeck La valle dell'Eden. Nel frattempo, il 3 giugno, uscirà negli Usa Cinderella Man, dramma biografico che racconta la storia del pugile Jim Braddock e interpretato anche da Renée Zellweger. La redazione (Grazie Maddalena!)

26/03/2005

Russell Crowe - la locandina di Cinderella Man, 2005- e' online il secondo trailer del film 'Cinderella Man', si puo' trovare in due versioni sul sito Dave's Trailer page. Per salvarla sul vostro computer cliccate con il tasto destro del vostro mouse e scegliete salva oggetto con nome... qui per la versione di 19MB, qui per quella piu' grande da 32,5MB. Grazie a grace per la segnalazione in messaggeria! ^__^

 

 

- da TGcom.it: Band di Russell Crowe al capolinea? (25/3/2005)

Messaggio della star apparso su intenet

Forse non tutti conoscono la doppia veste di Russell Crowe, che oltre al cinema, ama anche la musica rock, tanto da avere formato nel 1984, la sua band, 30 Odd Foot Of Grunts. Ora, dopo oltre 10 anni di onorata attività, il gruppo sembra essere giunto al capolinea. E' lo stesso Crowe a darne notizia in un messaggio pubblicato sul suo sito ufficiale, dove annuncia anche l'uscita del nuovo album di TOFOG.

Impossibile non chiedersi cosa significhi il nome che il Gladiatore ha imposto alla sua band. Il significato di 30 Odd Foot Of Grunts (Circa Trenta Piedi di Grugniti) viene da un foglio di ADR (automatic dialogue replacement) dal film "Virtuosity". Si tratta dei dialoghi usati quando voci e suoni sono doppiati in fase di post-produzione. Il testo in questione si riferiva al doppiaggio di una scena di lotta e, poiché il tempo della pellicola (come ogni cosa nel mondo anglosassone) viene misurato in piedi ("foot" è l'unità di misura), i suoni necessari per la scena erano descritti come "30 odd foot of grunts", circa 30 piedi di grugniti.

Crowe e i suoi TOFOG suonano musica rock/country/folk lirico, ma di matrice rigorosamente australiana e con una base di blues. Nata nel 1984 per volere dell'attore, che della band è il frontman (voce e chitarra). Oltre a Crowe, il gruppo è composto anche da Garth Adam (basso), Dean Cochran (chitarra), Dave Kelly (batteria), Stewart Kirwan (tromba, cantante), Dave Wilkins (chitarra, cantante), tutti amici di vecchia data del divo neozelandese. 

Approfittando bonariamente della sua popolarità di attore, Russell è riuscito spesso a mostrare le sue doti canore, anche nel corso di occasioni importanti. Tra certe sue indimenticabili performance, è giusto ricordare quella sul palco dell'Ariston, durante il Festival di Sanremo di pochi anni fa. 

Da tempo Russell ha l'usanza di tenere una sorta di diario su internet. In una sezione del suo sito ufficiale, annuncia al pubblico interessato, decisioni importanti. Già un paio di settimane fa aveva rivelato quali retroscena avevano causato lo stop delle riprese del film con la Kidman ("Eucalyptus"). In questa occasione, invece, il messaggio di Crowe recitava: "Ciò che sicuramente non farà piacere è che il gruppo sembra essersi sciolto. Il fatto di essere sulla strada dello scioglimento è nulla a confronto della gioia di scrivere senza censure, di parlare simultaneamente con il cuore e con la mente di cose importanti per me in questo periodo della mia vita, non quando ero giovane, ma adesso, da quarantunenne padre, marito, uomo". Parole sibilline, che insinuano dubbi sulla sorte dei TOFOG, ma che non confermano nulla. E se fosse tutta una montatura, creata ad arte per vendere più dischi? Di certo Crowe non avrebbe inventato nulla di nuovo, ma almeno si spiegherebbe il commento dell'attore "il nostro nuovo album è fresco ed elegante". Che sta accadendo al Gladiatore?

- non posso esimermi dal commentare la 'notizia' che ho pubblicato qui sopra, dal TGcom. Come d'abitudine e' piena di inaccuratezze. E' ovvio che le piccole beghe musicali di un attore di nome Russell Crowe sono completamente ininfluenti sul corso della Grande Ruota del Tempo e della Storia, ma ciònonostante si puo' tentare di essere precisi, anche in piccolezze come queste. Quindi:

il Signor Crowe al momento non ha nessun sito personale ufficiale. Ha pubblicato la sua lettera sui siti Murphsplace, Maximumcrowe e sul forum The Cowe's Perch. E in questi posti lui non ha annunciato l'uscita del nuovo album dei TOFOG, bensi' l'uscita del suo nuovo album personale. Ne' tantomeno il Signor Crowe tiene blog personali, e la sua mail riguardante le vicissitudini relative al film 'Eucalyptus' era stata inviata al quotidiano Sunday Telegraph e in seguito, in versione integrale, al sito Murphsplace. Ne ho una versione tradotta sulla pagina del film 'Eucalyptus', alla data 22/02/2005. L'autore della notizia di cui sopra evidentemente non ha affatto letto le due mail riguardanti la musica di Crowe che si possono trovare qui la prima e qui la seconda, altrimenti non avrebbe scritto la notizia nel modo di cui sopra. E, in ogni caso, Crowe ha detto testualmente che i TOFOG si sono dissolti/evoluti. Quindi non esistono piu'. (lampedusa)

23/03/2005

RussellCrowe_orsi_09.jpg (24736 byte)aggiornata la pagina portfolio n. 1

 

 

 

- segnalato da grace in messaggeria: cliccate qui per vedere il nuovo trailer di 'Cinderella Man'. Scegliete il #2. E' molto piu' bello di quello precedente...

- da DagoSpia: CROWE ROCKSTAR… (23/03/2005)

Nel frattempo, riporta Jeanette Walls nella sua rubrica di Msnbc, “The Scoop”, Russell Crowe non avrebbe rinunciato alla sua carriera di cantante rock. Il premio Oscar per il “Gladiatore”, avrebbe scritto un messaggio a diversi siti di suoi fan, nel quale spiega che la sua band, i 30 Odd Foot of Grunts, si è “dissolta/evoluta”, e che lui ora si sente molto più felice per poter scrivere senza restrizioni. Nel messaggio ai fan Crowe parla piuttosto esplicitamente del progetto di un nuovo album in arrivo…

- la mail scritta nei giorni scorsi dal nostro attore nonche' grafomane preferito, Russell Crowe, e spedita a Murph, Maximumcrowe e il perch, ora e' anche disponibile in versione leggermente corretta (nel senso grammaticale e di punteggiatura) su Gruntland. Cliccate su 'news from Russell'

21/03/2005

RussellCrowe_VarietyHeart_015.jpg (28435 byte)aggiunta la pagina con le foto dal Variety Heart Awards. Grazie anche ad Amanda per la segnalazione!

 

 

 

- e' primavera a cicciolandia! A russellfunland ci sono le primizie di stagione, come sempre imperdibili. Per vederle, cliccate qui e poi cercate il link. Buon divertimento e grazie a Angie&Lucy! ^__^

20/03/2005

- da Murphsplace: Il nuovo singolo tratto dal nuovo album di Russell Crowe, intitolato 'Raewyn', sara' distribuito in esclusiva il 19 aprile 2005 sul sito iTunes. Il singolo sara' scaricabile online dal sito www.itunes.com. Al momento non ci sono accordi per la distribuzione dell'album per i canali tradizionali.

From Ray Di Pietro: GREAT NEWS! -- Russell Crowe “Raewyn” single release at iTunes on April 19! Raewyn”, the first single off of Russell Crowe’s new record will be released on April 19, 2005 as an Exclusive Download at the iTunes online music store (www.itunes.com). The single will be released on iTunes via the independent imprint Model 101 and at this stage in the project there is no deal in place for release of the “Raewyn” single or upcoming Russell Crowe full length record in the traditional sense. The full length record is in the mixing stages now in Sydney, Australia.

- dal perch: dall'intervista GQ cio' che Russell stesso ha detto a riguardo del singolo 'Raewyn' -

Poi (Russell Crowe) chiede se ho voglia di ascoltare la sua ultima canzone. Ha collaborato con un autore di nome Alan Doyle, di un gruppo canadese che gli piace, i Great Big Sea; la sua nuova canzone, "Raewyn", ha un livello di grazia diverso dalla maggior parte dei pezzi della band di Crowe, i Thirty Odd Foot of Grunts, e il testo e' sia elegante che piu' diretto. Trae spunto da due morti premature e traumatiche della famiglia Crowe - Raewyn, la sorella di sua madre, e Charlie, il fratello del padre - e la sua nuova famiglia, e di come queste siano collegate dal nome e dall'eredita', e di cosa significhi essere genitore e figlio;

"La sorella di mia madre si e' suicidata a 21 anni. Si e' tagliata le vene nella vasca da bagno. E il fratello piu' giovane di mio padre e' morto in un incidente subacqueo all'eta' di 17 anni. Semplicemente non mi ero reso conto di cio' che mio padre avrebbe potuto dire a mia madre quando lei perse la sorella, dal momento che lui aveva avuto la stessa esperienza, e di come questo li unisca."

Then he asks whether I would like to hear his own latest song. He has been collaborating with a songwriter named Alan Doyle, from a Canadian band he likes called Great Big Sea; this new song, "Raewyn," has a different level of poise and grace than much of the records by Crowe's band, Thirty Odd Foot of Grunts, and its lyrics are both elegant and more direct. It draws on two traumatic early deaths in the Crowe family tree—his mother's sister Raewyn and his father's brother Charlie—and on his own new family, on how these are linked by name and heritage, and of what it is be a parent and child;

"My mother's sister committed suicide when she was 21. Slashed her wrists in the bath. And my father's youngest brother died in a scuba-diving accident when he was 17. It just hadn't occurred to me what my father would have been able to say to my mother when she lost her sister, because he had had the same experience, and how close that must make them."

Russell Crowe e Ridley Scott a Roma, 2 aprile 2000 aggiornata la pagina delle foto del film 'Gladiator' fuori dal set

18/03/2005

Cronaca semi-seria di un incontro semi-clandestino - originariamente postato sul forum 'Gerry's Ladies', ecco la cronaca di gio59 che ha assistito alla conferenza stampa per il lancio del film 'Rapimento e Riscatto' (Proof of Life) a Roma il 16 febbraio 2001. Il racconto e' pubblicato con l'autorizzazione dell'autrice. Lo puoi leggere qui. Grazie gio59 e buona lettura! ^__^

17/03/2005

vi propongo di visitare il forum 'Gerry's Ladies' di Kya, collegato al suo sito dedicato all'attore Gerard Butler. Trovate il forum qui. Buon divertimento!

Russell Crowe dirige un video per i TOFOG, 17 marzo 2005 da dailytelegraph.news.com.au: Rusty passa il tempo dietro la macchina da presa (Traduzione/sintesi:)

Russell Crowe è stato visto intento a girare un film ieri, ma dalla pare opposta dell’obiettivo.

No, Rusty non ha assunto il ruolo di regista nel film Eucalyptus, che è in stallo. Ha trascorso il pomeriggio con la troupe di un film fuori dal Bill and Tony's Cafe a East Sydney, dirigendo un videoclip per la sua band, i Tofog. Il videoclip, girato con diverse Super-8, è incentrato su alcuni anziani seduti intorno a un tavolo fuori dal locale, un suonatore di tromba, una coppia che balla vestita in abiti degli anni ’50 e un’auto Allard d’epoca. 

L’attore e i componenti della sua band che erano presenti non comparivano nel filmato, ma la voce di Crowe, proveniente da un altoparlante, si poteva sentir cantare una commovente canzone con un testo in tema di football e caffè, mentre lui osservava gli attori attraverso la cinepresa.

Un dipendente del Bill and Tony's Cafe ha riferito al giornale che c’erano circa 20 persone e che Crowe appariva in forma e simpatico: “Non mi aspettavo che fosse così simpatico” ha detto. 

Sembra che Crowe stia lavorando intensamente a un nuovo album dei Tofog e abbia fatto ascoltare alcuni nuovi pezzi agli amici.) (Grazie Amanda!)

“Rusty doing time behind the camera” March 17, 2005

Russell Crowe was busy working on a film shoot yesterday, but spent his time on the opposite side of the lens.
And no, Rusty hasn't taken over the directorial duties on the stalled Eucalyptus. 
He spent the afternoon with a film crew outside Bill and Tony's Cafe in East Sydney, directing a film clip for his band Thirty Odd Foot of Grunts. 
The clip, shot on several Super-8 cameras, featured some elderly men sitting around an outside table, a trumpeter, a dancing couple dressed in 1950s garb and an classic Allard car. 
The actor and the members of his band who were present did not feature in the clip, but Crowe's voice could be heard coming from a loudspeaker, singing an emotive song with lyrics about football and coffee, while he looked through a lens at his actors. 
"There was about 20 people here," a Bill and Tony's staff member told Confidential. 
Crowe was "very nice," he said. 
"I didn't expect him to be so nice."
Crowe has apparently been hard at work on a new TOFOG album and has reportedly played some new material to friends.

16/03/2005

- da trovacinema.it: 'Premiere': Cary e Marilyn le più grandi star di sempre (15-03-2005) 

In una scena di 'Sciarada', Audrey Hepburn chiede al personaggio interpretato da Cary Grant: 'Sai cosa c'è di sbagliato in te?'. 'Che cosa?', chiede lui. 'Proprio niente', risponde l'attrice.
"E' la sensazione che le donne, e gli uomini, hanno provato con Cary Grant sin dal 1933", osserva la rivista cinematografica 'Premiere', che ha stilato la classifica dei 'top 50' delle stelle del cinema di tutti i tempi, che vede il protagonista di 'Caccia al Ladro' precedere Marilyn Monroe. [...]

Elizabeth Taylor è al quarantesimo posto, Gary Cooper è il numero quarantadue mentre il trionfatore degli Oscar Clint Eastwood è al numero quarantatre. La graduatoria dei 'top 50' è chiusa da Russell Crowe (al numero quarantove) e Brad Pitt (fanalino di coda, in cinquantesima posizione). 

- stessa notizia su IlRestodelCarlino.it. (Grazie Daniela!)

- aggiornata la pagina delle prime del film 'L. A. Confidential';

- aggiornata la pagina dell'Allan Border Medal;

- aggiornata la pagina del film 'Breaking Up';

12/03/2005

- video n. 1 sulla sponsorizzazione - cliccate sulla foto di Russell (Grazie Amanda!)

- video n. 2 sulla sponsorizzazione - cliccate sulla foto di Russell (Grazie Amanda!)

- da TheAustralian: “Crowe nails knockout contract for Rabbitohs” by Ray Gatt

In sostanza: Russell Crowe ha concluso un contratto per cui il suo film 'Cinderella Man' sponsorizzera' la squadra rugby dei South Sydney Rabbitohs, di cui l'attore e' un accanito fan sin dalla sua infanzia. Si parla di un compenso di $300,000 (dollari australiani) per un periodo di otto settimane a partire da luglio prossimo, in cui la squadra esibira' il logo del film sulla parte anteriore delle maglie durante le partite. (Vedi le foto della conferenza stampa)

“Crowe nails knockout contract for Rabbitohs” by Ray Gatt 
March 11, 2005

"RUSSELL CROWE has faced man-eating tigers and slain hundreds, possibly thousands, of men in his many demanding and successful roles as an Oscar-winning actor.
But nothing would have prepared him for possibly his most daunting scene ... trying to sell rugby league to Hollywood. 
While film moguls just love a far-fetched story, who could blame them for rolling their eyes when it comes to stories of grown men who pack into scrums, have cauliflower ears, often look like sons of Frankenstein and largely go into combat without protective gear? 
But somehow Crowe managed it, and the result is a ground-breaking sponsorship that will see the name of Crowe's latest blockbuster, Cinderella Man, emblazoned across the front of Souths' jerseys from July. 
The deal is believed to be worth about $300,000 and is another show of loyalty from Crowe to the club he has followed since childhood. 
So how do you pitch rugby league to someone like Oscar-winning producer Ron Howard, also well known for his role as Richie Cunningham in Happy Days and (film company) Buena Vista International managing director Alan Finney? 
"Very slowly with a lot of detail," the highly engaging Crowe remarked during an often light-hearted conference in front of a packed media at NRL headquarters. 
"Thankfully, Ron Howard is a huge sport fan. He is a fan of anything to do with a ball or bat and any kind kind of competition at all. 
"It (rugby league) wasn't that hard to sell from that point of view. Probably the hardest thing to get through was that, yes, it was a good idea and that it would benefit us in terms of the film company." 
Crowe revealed the idea had been around since late last year when Souths chief executive Shane Richardson told him the club was battling to find a major sponsor. 
"I put two and two together and came up with the assumption I could get this idea off the ground," Crowe said. "It was complicated because there were a lot of people to deal with. I had to do a lot of talking." 
The deal was clinched two weeks ago but not before Souths signed major sponsor Real Insurance on a two-year deal. 
The company has agreed to move its logo from the front of the jersey to the back for eight weeks from July, making way for the sort of promotion and sponsorship profile of which most sporting organisations could only dream. 
Crowe said one of the best parts of brokering the deal was he was able to get together two of his greatest loves: films and the Rabbitohs. 
"This is a nice way of getting two of my passions to connect," Crowe said. 
"I am just quite certain that people who are Souths fans, the people who are fans of rugby league in general, sports fans in general, people who love heart-warming stories about underdogs who come from nowhere to do something special, are going to really appreciate Cinderella Man." 
That only leaves Souths, chasing their first title since 1971, to provide a fairytale finish.” (Grazie Amanda)

- aggiornata la pagina dei concerti TOFOG del 2003;

- aggiornata la pagina del film 'Rough Magic' (Miss Magic);

10/03/2005

Russell Crowe conferenza stampa Cinderella Man sponsor Rabbitohs - 10 marzo 2005 Ecco le nuove foto di Russell Russell Crowe alla conferenza stampa in cui annuncia che il film 'Cinderella Man' sara' sponsor della squadra di rugby South Sydney Rabbitohs, Sydney, Australia, 10 marzo 2005

 

 

- video a riguardo della conferenza stampa dei Rabbitohs - cliccare su Crowe sponsors Rabbitohs. Grazie VSecin!

- da TheDailyTelegraph i dettagli dell'accordo sulla sponsorizzazione (in inglese)

09/03/2005

Vi presento con piacere un nuovo sito affiliato dedicato alla serie televisiva 'The O.C.' interamente e autonomamente creato da mia figlia. ^__^ Visitatelo!

- da ANSA.it: CINEMA, RUSSELL CROWE NEL MIRINO DI AL QAIDA 

WASHINGTON - Il 'Gladiatore' Russell Crowe era nel mirino di Al Qaida: lo ha detto lo stesso attore in un'intervista al periodico americano GQ, spiegando che Osama bin Laden voleva rapirlo nel 2001 per ''destabilizzare culturalmente'' gli Stati Uniti. Crowe ha detto che lavoro' sotto protezione dell'FBI, la polizia federale americana, durante tutte le riprese di 'A Beautiful Mind' e per un certo periodo anche durante quelle di 'Master and Commander'. Inoltre alla cerimonia degli Oscar del 2001, quando fu premiato come miglior attore per la sua interpretazione ne 'Il Gladiatore', era sorvegliato da agenti in borghese. 

Alla domanda su chi avrebbe potuto avercela con lui, Crowe ha risposto: ''Um... be', quella fu la prima conversazione in vita mia in cui ho sentito nominare Al Qaida''. L'attore, neozelandese di nascita ma che abitualmente vive in Australia, ha detto che a lanciare l'allarme - secondo quanto gli fu riferito - era stata una poliziotta francese che aveva trovato in Libia o in Algeria una registrazione contenente la minaccia. ''Non credo di essere stato l'unico (nel mirino). Ma si trattava - e qui c'e' un'altro piccolo tocco di ironia -, si trattava di prendere qualche icona del cinema americano in una sorta di piano di destabilizzazione culturale'', ha detto l'attore. Crowe ha aggiunto che dopo un po' all'FBI ''venne il sospetto che la minaccia forse, o probabilmente, fosse stata un tantino esagerata, e quindi si misero a interrogare le loro fonti''. 

- la stessa notizia da altre fonti: 
http://www.tgcom.it/
http://cinema.lospettacolo.it/ 
http://www.capital.it/
http://www.infinito.it/ 

Metro edizione di Milano del 9.3.2005 http://www.metropoint.com/ (Grazie Maddalena e Daniela!)

- segnalato da VSecin: articolo e video a riguardo del rapimento, in inglese. Grazie Vania!

- a riguardo della storia del rapimento progettato vi rimando a due notizie del 2001. Leggi il primo articolo, leggi il secondo articolo

08/03/2005

RussellCrowe_05-03-04_01.jpg (32068 byte) da The Coffs Coast Advocate - Sintesi: Russell va al Coffs a suonare il rock.

Russell Crowe è tornato alle sue vecchie abitudini venerdì sera, lasciando la sua tenuta di Nana Glen per fare una visita a sorpresa al Coffs Hotel: non per parlare di film ma per una jam session. Si stavano diffondendo voci che Crowe avrebbe fatto un’esibizione al Coffs Hotel domenica pomeriggio, ma tutti avevano tenuto la bocca chiusa al riguardo per tenere lontani i media. La notizia però si è subito diffusa rapidamente e alla terza canzone di Crowe la temperatura al Coffs Hotel era certamante molto cresciuta. Crowe - che indossava uno strano abbigliamento a tre strati: gilet con ricamate le parole "Cinderella Man", tolto la quale si vedeva che portava una T-shirt blu sopra a una maglietta a maniche lunghe - e i suoi amici si sono uniti sul palco al complesso degli O’ Tallowood per una sessione musicale di mezz’ora, prima di ritirarsi nel beer garden per bersi una birra in pace. (Grazie Amanda!)

"Russell rocks in to Coffs" by Jeni Faulkner

from The Coffs Coast Advocate, 08.03.2005 

RUSSELL Crowe was up to his old tricks again on Friday night, leaving the security of his Nana Glen property to pay a surprise visit to his local watering hole, the Coffs Hotel. 
But talk of movies was not on the agenda for our Oscar winner — this ‘off-the-cuff’ visit was for a jam session. 
Rumours had been spreading that Crowe would be performing at the Coffs Hotel on Sunday afternoon, but everyone kept tight-lipped about the performance to keep the hungry media away. 
Word spread quickly and by Crowe’s third song, the mercury at the Coffs Hotel had certainly risen.
Wearing an unusual three-piece outfit Crowe displayed a vest embroidered with the words ‘Cinderella Man’. He later revealed a blue T-shirt over the top of a long-sleeve shirt. 
Crowe and friends joined regular performers O’Tallowood on the stage for a quick half-hour session, before retreating to the beer garden for a quiet ale. 
There was no denying that the vibe proved contagious and, even though Crowe only stayed for a short time, the revellers partied on.

- da SMH.com Sintesi: Al-Qaeda complottava di catturare Crowe (08/03/2005)

Russell Crowe era l’obiettivo di un complotto di Al-Qaeda che intendeva rapirlo nel 2001, all’apice della fama dopo Gladiator, e da allora è sotto protezione della FBI. Secondo quanto riportato da GQ Magazine nel numero di marzo, il vincitore dell’Oscar era stato contattato e messo in guardia dalla FBI nel 2001 nei mesi immediatamente precedenti l’Oscar. L’attore ha dichiarato che quella è stata la prima volta che ha sentito le parole "Al-Qaeda”, aggiungendo con una sfumatura ironica che era come se il sequestro di figure-simbolo del cinema americano costituisse una sorta di complotto di destabilizzazione culturale. Pertanto Crowe rimase sotto la protezione della FBI durante le riprese del successivo film e in altri impegni professionali come la partecipazione alla premiazione dei Golden Globe. Crowe ha detto alla rivista che non ha mai realmente capito in che termini stesse la situazione, raccontando che tutto a un tratto, e con suo imbarazzo, dovunque andasse era circondato da agenti dell’FBI. Crowe inoltre aveva assunto guardie del corpo private. (Grazie Amanda!)

"Al-Qaeda plotted to nab Crowe "

from SMH.com March 8, 2005

Russell Crowe was the target of an al-Qaeda kidnapping plot in 2001 at the height of his Gladiator fame and has had FBI protection since.
The Oscar winning actor was first contacted by the FBI in 2001 and warned of the threat, according to a story in the March edition of GQ Magazine.
The FBI approach was made in the months before Crowe's Oscar win for Gladiator.
"That was the first (time) I'd ever heard the phrase al-Qaeda," Crowe said.
"It was about - and here's another little touch of irony - taking iconographic Americans out of the picture as sort of a cultural destabilisation plot."
Crowe was protected by the FBI on subsequent film shoots and industry engagements such as the Golden Globe awards.
Crowe told the magazine he never really understood the situation.
"I never fully understood what the fuck was going on," he said.
"Suddenly it looks like I think I'm fucking Elvis Presley, because everywhere I go there are all these FBI guys."
Crowe had also hired his own private security.

- a riguardo della storia del rapimento progettato vi rimando a due notizie del 2001. Leggi il primo articolo, leggi il secondo articolo

- a riguardo della segnalazione di ieri, Daniela mi scrive quanto segue: "ho contattato il giornalista de L'Adige per verificare, perchè a me piaceva l'idea ma mi suonava strana.... mi ha indicato www.infolibro.it come fonte.... ho verificato ed è una notizia del 2001 (il film avrebbe dovuto essere fatto nel 2002) http://www.infolibro.it/ernest_shackleton.htm (verso il fondo)... niente Polo Sud per Russell!!!" (Grazie Daniela!)

- VSecin segnala la seconda parte del video sulla crisi del cinema australiano, la trovi qui. Clicca su  MOVIES e poi sull'immagine di Jack Thompson. Grazie Vania!

07/03/2005

- video segnalato da VSecin: in inglese, parla della crisi del cinema australiano. Per vederlo cliccate sull'immagine di Russell. Grazie Vania!

- da ladige.it: [...] Dagli ottomila metri del K2 al ghiaccio dei Poli, dal 30 aprile all´8 maggio prossimi il 53° Filmfestival di Trento mette piede sul pack per raccontare l´epopea dell´esplorazione artica e antartica.
L´esordio del Festival è affidato a un raro film storico, South: Ernest Shackleton and the Endurance Expedition di Frank Hurley, l´operatore australiano ingaggiato dall´esploratore anglo-irlandese nella pomposa «spedizione transantartica imperiale» del 1914 al Polo Sud, che Russell Crowe dovrebbe rievocare in un grande film. [...] (ndw: e' la prima volta che ne sento parlare...) Qui il sito del festival di Trento. (Grazie Daniela!)

04/03/2005

- segnalato da Daniela: da oggi il film Master&Commander e' in vendita in edicola con il nuovo numero di Panorama (Rita Levi Montalcini in copertina) - www.panorama.it - Grazie Daniela!

- Luisa segnala la pubblicazione dell'intervista a Russell sulla rivista GQ, di cui forse un giorno avremo la traduzione... La trovi qui. Grazie Luisa!

- da Dagospia del 18 Febbraio 2005: CIAK MI GIRA – “GUERRE STELLARI” APRIRÀ IL FESTIVAL DI CANNES – RUSSEL CROWE PRENDE IN MANO IL DESTINO DI “EUCALYPTUS”, NICOLE SE NE VA – JULIA JENTSCH E “SOPHIE SCHOLL” IN POLE ALLA BERLINALE…

1 – “GUERRE STELLARI” A CANNES…
È ufficiale. Come riporta il “Daily Mail”, dopo mesi di negoziati, il sesto e ultimo capitolo della saga di “Guerre Stellari”, aprirà il prossimo festival di Cannes a maggio. 
[...]
Attesi anche Russell Crowe e Renee Zellweger, protagonisti di “Cinderella Man”, forse persino per presenziare alla cerimonia di premiazione. [...]

2 – RUSSEL CROWE DIVENTA REGISTA?
Dopo la notizia di ieri sulla sospensione del film australiano “Eucalyptus” per incomprensioni tra Russel Crowe, il regista Jocelyn Moorhouse e Nicole Kidman, oggi si sussurra che sarebbe lo stesso premio Oscar per “Il Gladiatore” ad essersi convinto di poter dirigere la pellicola.
La notizia conferma le divergenze tra Russell e Moorhouse come elemento determinante nella sospensione delle riprese. Ma conferma anche che il feeling di un tempo, tra Crowe e la Kidman è definitivamente tramontato. L’attrice ha infatti preso le difese del regista e con tutta probabilità non prenderà più parte al progetto. 
Poco male per Crowe. Nicole, con i suoi 37 anni suonati, mentre il personaggio che interpretava è poco più che adolescente, era una delle cause del disaccordo.
Ma secondo il “New York Times”, che cita un portavoce di Crowe, il passaggio dell’attore dietro la macchina da presa è una pura illazione. La realtà, secondo “The Australian” è che il divo starebbe cercando di convincere altri registi ad accettare l’incarico. Tra gli altri si fanno i nomi di Bruce Beresford e Fred Schepisi… [...] (Grazie Maddalena!)

03/03/2005

Russell Crowe il calendario 2005 - marzoe' online la pagina di marzo del calendario creato da Lory Crowe. Grazie Lory! ^__^

 

 

 

- da Cinematografo.it: Nuovo stop alla Foster

02/03/2005 - Si fermano ancora le riprese di Flora Plum. Dopo Russell Crowe anche Ewan McGregor dà forfait alla regista

Nuovo stop alle riprese di Flora Plum. Jodie Foster, che con questo film avrebbe firmato il suo terzo lavoro da regista, è stata costretta ancora una volta a rinviare le riprese per l'ennesimo forfait del protagonista: dopo Russell Crowe, anche Ewan McGregor si è tagliato fuori dal progetto. Prodotto da Luc Besson con la sua Europacorp per un costo di 24 milioni di dollari, il film era stato annunciato già nel 1997 e avrebbe dovuto girarsi nell'ottobre del 2000, ma a causa di un infortunio alla spalla Crowe era stato costretto a rinunciare alla parte e Jodie Foster, in attesa di trovare un sostituto, aveva deciso di interpretare Panic Room di David Fincher. Il progetto è stato poi rilanciato lo scorso anno, con l'ingresso di McGregor al posto di Crowe e grazie all'intervento della Europacorp. Interpretato anche da Claire Danes e Meryl Streep e sceneggiato da Steven Rogers (autore dello script di Nemicheamiche di Chris Columbus), il film sarà ambientato in America durante la Grande Depressione e racconterà la storia d'amore tra un artista del circo e una giovane ragazza povera.

 

Questo sito e' creato, mantenuto e gestito da lampedusa. Se hai bisogno di contattarmi, scrivimi all'indirizzo lampedusa@tin.it. Se hai delle informazioni da segnalarmi, contattami via email. Il sito e' online dal 21 febbraio 2001. Pagina creata il 01/04/2005