Russell Crowe, notizie in lingua italiana

Russell Crowe

Russell Crowe, notizie in lingua italiana

 

Russell Crowe - Le News di gennaio 2005

30/01/2005

- da cinematografo.it: Oscar al digitale 26/01/2005

Quarto potere, Master & Commander e Non ti muovere concorreranno agli Italian Dvd Awards 

Il Signore degli Anelli - Il ritorno del Re, L'ultimo samurai e Master & Commander concorreranno al premio per il miglior dvd del 2004 agli Italian Dvd Awards. [...] Giunti alla loro seconda edizione, i premi saranno consegnati il 16 marzo nel corso di una cerimonia che si svolgerà alla Casa del Cinema di Roma. A decretare i vincitori sarà una giuria composta, dagli attori Valeria Golino, Stefania Rocca ed Enrico Lo Verso, dal regista Paolo Sorrentino, dai critici e giornalisti Enrico Magrelli, Paolo Mereghetti e Marco Spagnoli e dall'assessore alla cultura del Lazio Alex Voglino. [...] (Grazie Maddalena!) (17/03/2005 - da icine.it: Italian Dvd Awards: i vincitori

Sono stati consegnati ieri sera alla Casa del Cinema a Roma gli Italian Dvd Awards per il 2004, il maggior premio per il dvd in Italia selezionato della stampa di settore e successivamente da una giuria specializzata. Questi i premi principali: Miglior Dvd: "Il ritorno del Re edizione speciale", Migliore Dvd italiano: "L'amore molesto"; Migliore Dvd Classico: ex equo: "Spartacus" e "Quarto potere"; Miglior Classico italiano "Prima della rivoluzione"; Miglior Dvd di animazione: "Alla ricerca di Nemo"; Miglior Dvd serie televisiva: "Six Feet Under"; Miglior cofanetto: "Star Wars"; Migliore navigazione: "Big Fish"; Miglior documentario "L'ultima seguenza"; Migliore Collana dvd musicali "Serie The Blues"; Innovazione tecnologica "Terra di confine" in Allta Definizione". Gli Italian Dvd Awards sono stati organizzati dal Progetto Dvd fondato da Norberto Vezzoli.)

- dalla newsletter Prima Fila: Gossip

Povera Nicole: la pagatissima Nicole Kidman guadagnerà appena 570 dollari alla settimana pur di recitare accanto a Russel Crowe in Eucalyptus. (Grazie Maddalena!)

- aggiornata la pagina del film 'Cinderella Man'

25/01/2005

- ecco finalmente una nuova storia di Ilaria, intitolata 'C'era una volta'. E' particolarmente consigliata a chi abbia conoscenze di fantascienza trekkiana... ^__^ La puoi leggere qui. Grazie Ilaria e buona lettura!

24/01/2005

- video di Russell alla partita. Grazie VSecin!

***ALLARME TV*** lunedi' 31 gennaio 2005 andra' in onda il film 'Heaven's Burning - Paradiso di fuoco (Australia, 1997)' su Raisat Cinema World, ore 22:30

23/01/2005

Russell Crowe, Coffs Harbour, january 22, 2005 ecco alcune foto di Russell alla partita

 

 

 

- da www.panorama.it: DILEMMI DA SALOTTO: L'IMPORTANZA DELL'ODORE MASCHILE 

«Ma l'omo ha da puzzà?» 

di Romana Liuzzo 21/1/2005 

Una classifica Usa mette a nudo i divi e il loro rapporto con la saponetta. Con effetti devastanti sui sex symbol, da Brad Pitt a Russell Crowe. Mentre il fronte femminile si spacca e molte ammettono che una giusta dose di afrore accende la passione. Confortate, a sorpresa, dagli scienziati.

Anche i divi sudano. E, per dirla fuor di metafora, spesso puzzano. Molte star del cinema e della musica sembrano avere un cattivo rapporto con acqua e sapone. Ma non a tutte le signore la cosa dispiace. Anzi, c'è chi sostiene che l'odore della pelle al naturale sia un forte richiamo sessuale. 

Mikael Jagerbrand, esperto svedese di showbiz, ha stilato e presentato a Los Angeles una classifica dei divi meno profumati d'America. Al primo posto della top ten degli odori forti, a sorpresa, Brad Pitt. Ma l'affascinante interprete di Troy è in buona compagnia: lo seguono a ruota Russell Crowe, il giovanissimo interprete di Star Wars, Hayden Christensen e un mito della musica internazionale, David Bowie. Nei giorni scorsi, durante la sua fugace apparizione romana in Campidoglio, qualcuno ha confermato la classifica definendo l'odore di Brad Pitt «nauseabondo». 

[...]

UNA LUNGA SCIA SUL SET

Mikael Jagerbrand, esperto di showbiz, ha presentato a Los Angeles una sua classifica dei divi, maschi e femmine, meno profumati d'America. In testa, gli uomini più sexy di Hollywood.

1 Brad Pitt
2 Russell Crowe
3 Hayden Christensen
4 David Bowie
5 Courtney Cox
6 Robin Williams
7 Cristina Aguilera
8 Cameron Diaz
9 Metallica
10 Bob Dylan 

21/01/2005

- dal DailyTelegraph: I was no cot case, says Crowe

By Sydney Confidential's FIONA CONNOLLY

22 gennaio 2005

E' una storia che e' stata sui titoli della stampa mondiale - che il rude Russell Crowe non era riuscito ad assemblare la culla di sui figlio. Ma ora l'attore ne ha abbastanza. Vuole che il mondo sappia che la culla di IKEA non ha avuto la meglio su di lui. L'attore ha scritto per prendere le difese delle proprie abilita' nel costruire accessori per la prima infanzia - dopo che una seconda storia ha rivelato che lui si era impigliato mentre tentava di montare il nuovo passeggino.

Il fiasco della culla era iniziato l'anno scorso quando Crowe aveva commentato che "quella specie di chiave [un attrezzo standard che accompagna i mobili IKEA] era impossibile da usare" e che lui non era riuscito a mettere insieme quel "dannato coso".

Ma in una email inviata al Sydney Confidential del Daily Telegraph lui dice: "Non e' che sia uno dei migliori successi al mondo, ma fatela finita. Sono un maschio degli antipodi in grado di badare a 698 capi di bestiame, conosco bene da quale parte deve essere impugnato un cacciavite."

"... la verita' sulla storia della culla che ho raccontato alla prima di M&C e' che mancava una vite lunga, cosi' ho modificato la culla con un temperino per poter utilizzare una vite piu' corta. Avevamo appena traslocato e il temperino era l'unico utensile che avevo a portata di mano. E questa storia ha fatto il giro del mondo."

Lui ha anche detto che aveva menzionato la storia alla prima solo perche' aveva passato il giorno ad assemblare "la culla, il fasciatoio e il seggiolone."

Il suo commento segue un articolo di un giornale inglese di questa settimana che mostrava alcune foto di Crowe in difficolta' mentre tentava di montare il passeggino del figlio. (vedi le foto qui)

IT'S a story that has has made world headlines – that Hollywood tough guy Russell Crowe couldn't manage to erect his son's baby cot.
But the star has had enough. He wants the world to know the Ikea cot did not get the better of him.
The star has written to defend his skills constructing baby accessories – after a second story revealed he became entangled erecting a new pram.
The cot fiasco started last year when Crowe commented that "the key thingy [a standard construction tool with Ikea furniture] was impossible to use" and that he couldn't put the "damn thing together".
But in an e-mail to The Daily Telegraph's Sydney Confidential he said: "It isn't one of the world's finest achievements or anything but give me a break, I am an antipodean male who runs 698 head of cattle, I do know the business end of a screwdriver.
". . . the reality of the cot story that I told on the red carpet at the m&c [Master and Commander] premiere was that one long screw was missing so I modified the cot with a pocket knife to counter sink a smaller screw to do the same job.
"We had just moved into the apartment and the pocket knife was the only tool I had available.
"This has been run through the bull. . . . machine all over the world." 
He said he only mentioned the story on the red carpet because he had spent that day putting "the cot, a changing table and a feeding chair together".
His comments follow an article in a British newspaper this week which showed photos of Crowe having trouble erecting his one-year-old son Charles' new pram. 

- da VSecin: video - cliccate su 2005 movie preview. Grazie Vania!

19/01/2005

Eva3000_52_04-12-24.jpg (127926 byte) ho aggiunto alla pagina della stampa n. 68 la scansione da 'Eva Tremila' n. 52 del 24/12/2004 in cui si parla della nuova automobile di Russell, quella vista anche nelle recenti foto con la famiglia. Grazie a Angie&Lucy per la scansione!

 

 

- da laprovinciadicremona.it: Un’eleganza da cinefili La parola d’ordine è trendy

Milano Moda Uomo. Gucci, Ferré, Biagiotti, Dell’Acqua, Missoni, D&G e Moschino 

[...] vanno molto, in passerella, i miti del cinema, come i personaggi di Luchino Visconti, icona di stagione da Gucci, Marlon Brando e Steve McQueen, omaggiati da Alessandro Dell'Acqua, i divi più attuali come Russell Crowe di ‘A beautiful mind’, preso come modello di intellettuale da Laura Biagiotti. [...] (Grazie Daniela!)

- da lanazione.net: La Kidman accetta la paga sindacale

Con Crowe rilancia il cinema australiano 

Los Angeles, 17 gennaio 2005 - Nicole Kidman, il cui compenso difficilmente scende sotto i 7 milioni di euro per ogni suo lavoro, ha accettato il minimo sindacale australiano: per aiutare l'industria cinematografica del suo Paese, guadagnerà appena 500 euro alla settimana. La Kidman girerà 'Eucalyptus', questo il titolo del lungometraggio a basso costo, a fianco di Russell Crowe. (Grazie Maddalena!)

- da L'Espressoonline.it: Vite in sala

da Ray ad Alexander

Per il 2005 Hollywood rilancia i film biografici. Dopo il successo di Di Caprio nei panni di Howard Hughes arrivano Modigliani, Peter Sellers e Hitler

di Cesare Balbo

[...] Sport
The cinderella man di Ron Howard, racconta la favola-vera del pugile Jim Braddock (Russell Crowe) che nel 1935 sconfisse dopo 15 riprese epiche il campione del mondo dei pesi massimi Max Baer (Craig Bierko), al cui incontro si è ispirato anche il primo Rocky di Stallone. [...]

17/01/2005

ecco le nuove foto trovate nel sito www.siteboard.de, segnalate in messaggeria da Angie&Lucy e lalla, Russell Crowe e famiglia a zonzo

 

 

 

- da Murphsplace, articolo (in inglese) sul luogo in cui intorno al 7 febbraio prossimo inizieranno le riprese del film 'Eucalyptus'

- da IlMattino: The insider, un film-verità contro le multinazionali 15/01/2005

Basato sulla storia vera della causa intentata dal Mississippi e da altri 49 stati americani contro l'industria del tabacco e della sconvolgente intervista fatta a Jeffrey Wigand per il programma televisivo «60 Minutes», il film «The insider» per molti versi si ricollega con quanto ha rivelato l’inchiesta dell’università della California pubblicata ieri dalla rivista Lancet. Il film di Michael Mann, interpretato da Al Pacino e Russell Crowe, racconta il tentativo dei grandi produttori di tabacco di nascondere le manipolazioni effettuate per creare dipendenza dal fumo. Russell Crowe interpreta un ex vice presidente della Brown & Williamson, la terza più importante società produttrice di sigarette degli Stati Uniti, che decide di collaborare con un giornalista della CBS (Al Pacino) per far sapere a tutti che la nicotina dà assuefazione, e che le lobbies del tabacco l’hanno sempre saputo e l’hanno tenuto nascosto. (Grazie Daniela!)

11/01/2005

- dal TGcom: Renée e Russell, uniti dalla boxe (11/01/2005)

Insieme nel film Cinderella Man

Lei è l'attrice del momento, Renée Zellweger, che con il sequel di Bridget Jones si è subito conquistata il primo posto nella classifica del cineweekend. Lui è il Gladiatore per antonomasia, Russell Crowe. Il regista Ron Howard li ha voluti sul set del film Cinderella Man in uscita a giugno e incentrato sulla storia di Jim Braddock che per sfamare la famiglia, durante la Grande Depressione, tentò la fortuna con la boxe.

Braddock riuscì a risalire la china quando nel 1935 mise a segno un colpo formidabile che gli regalò la fama: impresse una clamorosa sconfitta, in un combattimento epico di 15 riprese, al campione del mondo dei pesi massimi Max Baer. Scomparso nel 1974, Braddock è diventato una figura leggendaria della boxe con il soprannome di Cinderella man. 

Russell Crowe, durante le riprese del film, si procurò una slogatura a una spalla in una palestra di Sydney. Tanto che il primo ciak slittò di un mese, ad aprile. Un destino a cui l'attore neozelandese, noto anche per diverse scazzottate fuori dello schermo, aveva già pagato il suo tributo facendosi male alla stessa spalla durante gli allenamenti per il film Flora Plum diretto da Jodie Foster, al punto da dover rinunciare al ruolo. 

In Cinderella Man Renée Zellweger, che al tempo ha stretto con Universal e Miramax un contratto di ben 21 milioni di dollari per questo film e per il sequel di "Bridget Jones", interpreterà la donna di Braddock-Crowe. (Grazie Daniela e Maddalena!)

- Daniela segnala un sondaggio in cui si deve scegliere l'attore/attrice per un appuntamento. Per votare, clicca qui. Grazie Daniela!

10/01/2005

- Daniela mi ricorda di sollecitare tutti quelli che ne hanno voglia a votare per Russell nel sondaggio di hello! Lo puoi fare cliccando qui. Ricorda che puoi votare ogni dieci minuti. Grazie Daniela!

- da www.capital.it: Hollywood, quando la coppia scoppia (08-01-2005)

Hollywood non basta per avere un "happy end": la separazione tra Brad Pitt e Jennifer Aniston è solo l'ultima della lunga serie di superstar che non riescono a conciliare famiglia e celebrità.
[...]
Ma la 'dura legge di Hollywood' ha visto cadere negli ultimi anni coppie una dietro l'altra: Kim Basinger e Alec Baldwyn, Sharon Stone e Phil Bronstein, Demi Moore e Bruce Willis, Meg Ryan e Dennis Quaid (con successiva separazione della Ryan dal nuovo amore, il 'Gladiatore' Russell Crowe). [...]

- ho aggiornato le pagine della biografia n. 3 e n. 4

 

Questo sito e' creato, mantenuto e gestito da lampedusa. Se hai bisogno di contattarmi, scrivimi all'indirizzo lampedusa@tin.it. Se hai delle informazioni da segnalarmi, contattami via email. Il sito e' online dal 21 febbraio 2001. Pagina creata il 17/02/2005